Cosa vedere alle Canarie in Autunno

Se si desidera intraprendere un bel viaggio in barca, alla scoperta delle Isole Canarie, basterà non solo noleggiare un’apposita imbarcazione, ma soprattutto affidarsi ad un bravo skipper per giungere in totale autonomia in luoghi stupendi e poco turistici.

Il periodo autunnale è il momento ideale per trascorrere qualche settimana tra le isole più belle dell’arcipelago spagnolo.

Come raggiungere le Canarie in barca

Noleggiare una barca in Spagna con o senza skipper è la prima cosa da fare, per poter salpare alla scoperta delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche che le sette isole principali delle Canarie hanno da offrire.

Vi sono diverse rotte che portano alle Canarie, si può scegliere di partire ad esempio dal porto di Morro Jable o dal porto di Calle Joaquín Blanco Torrent.

Raggiungere queste isole meravigliose dell’Oceano Atlantico, a bordo di un’imbarcazione privata, rappresenta un’esperienza davvero unica e imperdibile.

Spostarsi tra le varie isole in barca, consente di godere dei suoi meravigliosi panorami ed avvistare le varie specie di pesci che popolano le sue acque cristalline.

Le principali isole delle Canarie

Le Isole Canarie, site nella costa nord occidentale dell’Africa, sono la meta perfetta per gli amanti della natura selvaggia, del clima mite ma soprattutto della vita mondana.

Queste meravigliose isole anche in autunno offrono la possibilità di godere di un viaggio in relax e dedito allo svago.

Si tratta di sette bellissime isole di origine vulcanica poco distanti una dall’altra, che offrono degli scenari paesaggistici molto diversificati e un gradevole clima subtropicale.

Il viaggio prosegue poi alla volta dell’isola di Fuerteventura, un’isola selvaggia, nota per le sue ampie distese di spiaggia e la sua natura incontaminata.

Si tratta della meta adorata dai surfisti per via dei forti venti che alzano di diversi metri le onde.

A nord dell’isola è possibile ammirare il Parco Naturale di Corralejo.

Anche l’isola di Lanzarote nota col nome di “terra dei vulcani”, offre dei meravigliosi paesaggi aridi, incontaminati e lunari.

Si tratta dell’isola più tranquilla e scenografica di tutte le Canarie, ricca di spiagge tranquille, riserve naturali e oltre 100 coni vulcanici sparsi per tutta l’area.

Dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1993, Lanzarote è ricca di arre protette e molte varietà di cactus.

 L’isola Gran Canaria, la più verde delle isole Canarie, offre una città mondana e vivace.

Nella seconda isola piùpopolata dell’arcipelago è possibile rilassarsi nelle sue magnifiche e famose spiagge.

Qui si possono ammirare le Roques, le caratteristiche colline rocciose e ripide dalle forme variegate.

Tra le mete più gettonate dell’isola vi sono Maspalomas, Playa del Inglés, Las Canteras e Melonera.

Invece, l’isola di Tenerife, con la sua particolare forma triangolare si caratterizza per  i notevoli cambiamenti climatici tra le varie zone dell’isola.

La presenza del vulcano Teide, la montagna più elevata di tutta la Spagna, il suo mare cristallino e le piramidi di Guimar,  ne fanno una meta turistica molto ambita.

Per riuscire a visitare l’isola la Gomera, bisogna essere ben preparati a livello fisico dal momento che il luogo presenta aspetti ancora molto selvaggi: parliamo dell’isola da cui Cristoforo Colombo fece il suo primo approdo.

Qui si possono ammirare villaggi tradizionali e rigogliose foreste.

L’isola di El Hierro, è un’isola ricca di specie autoctone che viene alimentata da impianti di energia rinnovabile.

La famosa spiaggia de la Restinga, sita nella punta sud dell’isola, si caratterizza per la presenza di piscine naturali e le grotte in roccia lavica.

Ultima, ma non meno importante è l’isola la Palma o “isola bella”, ricca di sorgenti d’acqua e foreste di alloro, grazie al suo magnifico centro storico coloniale, mare azzurro e spiagge dorate, merita di certo una sosta.

Qui si possono visitare numerosi sentieri, parchi, musei e spiagge.

Tra le altre piccole isole minori delle Canarie, va menzionata la l’isola Graciosa, sita vicino all’isola di Lanzarote a cui si è ispirato Robert Louis Stevenson per il suo famoso romanzo “l’Isola del Tesoro”.

L’isola si caratterizza per il fatto di non avere strade asfaltate, quindi è il posto ideale da circumnavigare in barca a vela.