Le spiagge di Lanzarote

le spiagge di lanzarote

Lanzarote è un’isola magnifica, piena di cose da fare e da vedere. Così ricca di patrimonio artistico, culturale e naturale che sarebbe possibile passarci una vacanza senza mai vedere il mare: ma questo può far storcere la bocca agli amanti delle onde e della tintarella, che cercano soltanto sole e relax in spiaggia. Lanzarote non è seconda a nessuno nemmeno da questo punto di vista, ci sono spiagge lunghe e selvagge, spiagge attrezzate, calette riparate, acqua cristallina e palme: c’è soltanto l’imbarazzo della scelta.

Playa Papagayo

La spiaggia considerata la più bella dell’isola è senza dubbio Playa Papagayo. E’ situata all’estremo sud di Lanzarote, vicino al paese di Playa Blanca: da lì una strada abbondantemente segnalata conduce all’interno di una riserva naturale che ha un costo di ingresso di 3 euro. La strada diventa sterrata e ci sono ancora altri chilometri da percorrere, ma una volta arrivati al parcheggio e lasciata l’auto resterete sbalorditi dalla bellezza del luogo: un paesaggio desertico, aspro e lunare contrasta con le spiagge di sabbia fine e l’acqua cristallina. Ci sono 7 spiagge tra cui scegliere, delle quali la più bella, la più frequentata e la più famosa è proprio Playa Papagayo. Se praticate il nudismo, alcune di queste spiagge fanno al caso vostro, state tranquilli che non sarete i soli.

Playa del Reducto

Questa è una spiaggia non molto famosa tra i turisti, per il semplice motivo che è la spiaggia cittadina di Arrecife, la capitale dell’isola. A Lanzarote infatti i vacanzieri alloggiano negli hotel e negli appartamenti di Costa Teguise, Puerto del Carmen o Playa Blanca, e quasi mai si addentrano a visitare la capitale, che tuttavia è dotata di una bellissima spiaggia. Palme, sabbia finissima e acqua chiara e trasparente: ci sono tutti gli ingredienti per passare una bella giornata sdraiati al sole sorseggiando una bibita fresca.

Playa de Famara

La spiaggia di Famara è situata al nord di Lanzarote, all’interno del comune di Teguise. E’ una delle spiagge più famose tra i turisti ed è molto frequentata, ma non preoccupatevi, la spiaggia è così ampia e lunga che non vi sentirete pressati o circondati, avrete anzi ampio spazio per voi. La spiaggia è la mecca degli appassionati di kite surf, in quanto è esposta ai venti costanti che spirano da nord: tuttavia questo può essere uno svantaggio, in quanto nelle giornate più ventose non è possibile fare il bagno. La spiaggia è libera ed ha una lunghezza di 3 chilometri: se vi innamorate di questa zona dell’isola sappiate che a ridosso della spiaggia ci sono diversi bungalow presso i quali potrete soggiornare.

Altre spiagge

Le tre spiagge descritte sono soltanto alcune delle destinazioni balneari di Lanzarote. L’isola, seppur non troppo estesa, ha numerose spiagge di cui la maggior parte sono di sabbia scura o nera, che contrasta a meraviglia con il blu-azzurro intenso dell’Oceano Atlantico. Meritano una visita la Laguna di La Santa, la Playa de la Garita e soprattutto la Playa del Caleton Blanco, un insieme di piccole spiagge di sabbia bianchissima e un mare assolutamente chiaro e trasparente, che contrasta nettamente con il nero delle rocce che circondano la zona.